Attenzione: Questo sito richiede Flash e JavaScript. Per favore controlla che Flash e JavaScript siano attivati nelle impostazioni del tuo browser. Per installare la versione piú recente di Flash clicca qui..

Legge di stabilità 2016:
super-ammortamento.

Con lo scopo di spingere investimenti di imprese e professionisti, la Legge di Stabilità 2016 ha introdotto il cosiddetto ‘super-ammortamento’ al 140%.
 

Il meccanismo è pensato per consentire una maggiorazione della quota deducibile di un nuovo investimento, abbassando conseguentemente il peso fiscale.

In pratica se il costo d’acquisto di un bene strumentale nuovo è pari a 100, il costo deducibile ai fini dell’ammortamento fiscale sarà pari a 140. Questo maggior ammortamento costituisce in definitiva un bonus fiscale per i contribuenti che può andare dal 10% al 17% circa del costo del bene, (il 40% applicato all’aliquota fiscale marginale). E’ evidente che tale vantaggio assume maggiore peso al salire dell’imposta, progressiva a sua volta al reddito imponibile dichiarato.

Il premio fiscale sulle quote di ammortamento è destinato ai soggetti titolari di reddito d’impresa ed ai soggetti esercenti arti e professioni e avrà validità esclusivamente per gli investimenti in beni materiali strumentali (autocarri, taxi, veicoli urbani per il trasporto disabili, ecc.) nuovi consegnati già dallo scorso 15 ottobre 2015, e fino al 31 dicembre 2016. Va inoltre segnalato che tale bonus è applicabile ai soli investimenti in carico alla azienda e quindi acquistati in proprietà (anche con finanziamento) o con leasing finanziario. Sono pertanto esclusi i noleggi a lungo e breve termine.

Vi ricordiamo che le informazioni qui riportate hanno un mero intento informativo e pertanto vi consigliamo di approfondire l’argomento con il vostro consulente fiscale.