2.2.0.4_0, 2017-05-15 14:52:25
Pneumatici per Veicoli Commerciali Volkswagen

Pneumatici.

Gli pneumatici rappresentano una componente basilare del veicolo poiché sono il punto di contatto con la strada e devono garantire la massima tenuta anche quando il fondo stradale è dissestato o reso poco sicuro da particolari condizioni atmosferiche.

Servizio Pneumatici.

Competenza e tecnologia al tuo servizio.
Gommista con scaffali pieni di gomme e pneumatici

Grazie al Servizio Pneumatici puoi contare sulla professionalità Volkswagen e sulla tecnologia di prodotti al top di gamma. Oltre ad effettuare controlli fondamentali come l’equilibratura e la convergenza, la profondità del battistrada, nonché la sostituzione in caso di usura o danneggiamento, la nostra Rete ti aiuterà a scegliere gli pneumatici più adatti  per il tuo veicolo proponendoti offerte dedicate in collaborazione con i nostri Partner.

Volkswagen raccomanda:

Protezione Pneumatici.

Pneumatici danneggiati? Ecco la soluzione giusta per te!
Controllo degli pneumatici

Con l’acquisto e il montaggio di nuovi pneumatici presso un Centro Assistenza Volkswagen Veicoli Commerciali, potrai beneficiare senza alcun costo aggiuntivo per 36 mesi della Protezione Pneumatici, la copertura assicurativa che interviene in caso di danni sui tuoi pneumatici (la validità dell’assicurazione ti verrà certificata tramite l'ologramma che sarà applicato sulla fattura di vendita). L’assicurazione può essere attivata per tutti i modelli Volkswagen Veicoli Commerciali fino a 3,5 tonnellate, ad esclusione degli pneumatici di primo equipaggiamento o per società di taxi e veicoli per l'edilizia.

Etichettatura UE degli Pneumatici

Tutto ciò che c’è da sapere sull’etichettatura per gli pneumatici e tante altre informazioni per una scelta corretta.

Dal Novembre 2012 è entrata in vigore la direttiva UE dell’etichettatura degli pneumatici che definisce gli obblighi di informazioni relative all’efficienza del carburante, all’aderenza sul bagnato ed alla rumorosità di rotolamento degli pneumatici.

Per maggiori informazioni scarica il PDF di approfondimento.

Consigli sugli Pneumatici.

Per viaggiare in sicurezza.

Gli pneumatici estivi andrebbero sostituiti quando le temperature scendono sotto i 7°C, poiché la mescola indurisce e la tenuta di strada scende sensibilmente. I modelli invernali sono caratterizzati da una speciale mescola che si mantiene elastica anche a basse temperature, garantendo la giusta aderenza anche su strade bagnate o innevate.

La pressione andrebbe verificata a pneumatico freddo almeno una volta al mese e comunque sempre prima di un lungo viaggio (inclusa la ruota di scorta!). Pneumatici con pressione insufficiente aumentano la resistenza al rotolamento e inducono un maggior consumo di carburante, mentre pneumatici con pressione troppo alta tendono a usurarsi rapidamente.

Maggiore è il consumo del battistrada, minore è la sicurezza di marcia, specialmente sul bagnato, a causa di spazi di frenata più lunghi e rischio di acquaplaning. Il Codimaggiore è il consumo del battistrada, minore è la sicurezza di marcia, specialmente sul bagnato, a causa di spazi di frenata più lunghi e rischio di acquaplaning. Il Codice della Strada prescrive una profondità minima del battistrada di 1,6 mm oltre il quale uno pneumatico è da considerarsi usurato e non idoneo alla circolazione. I valori corretti, indipendentemente da quello minimo prescritto per legge, sono consigliati da ciascun produttore di pneumatici.ce della Strada prescrive una profondità minima del battistrada di 1,6 mm oltre il quale uno pneumatico è da considerarsi usurato e non idoneo alla circolazione. I valori corretti, indipendentemente da quello minimo prescritto per legge, sono consigliati da ciascun produttore di pneumatici.

Oltre alla verifica della normale usura della gomma, occorre prestare attenzione a urti contro marciapiedi, buche nel manto stradale, corpi contundenti che possono provocare lacerazioni e strappi interni difficilmente rilevabili a un esame visivo. In questi casi è importante la verifica da parte di un esperto e, in caso di dubbio, è comunque consigliata la sostituzione.

La rotazione periodica degli pneumatici tra i loro assi (indicativamente ogni 10.000 km) limita consumi anomali del battistrada, ottimizzandone la durata. In occasione della rotazione è importante verificare anche equilibratura, convergenza e campanatura al fine di evitare fastidiose vibrazioni e  proteggere cuscinetti, sterzo e sospensioni del veicolo.