Nuovo Multivan: spirito “VanLife”

Nuovo Multivan: spirito “VanLife” 

Nuovo Multivan: spirito “VanLife” 

La ricetta del successo? Prendete il miglior van della sua generazione e aggiungetevi il comfort di marcia di un’autovettura, insieme ad una versatilità dell’abitacolo mai vista prima e tanto spazio, il tutto al servizio di un unico scopo: la libertà. È questo il valore fondamentale dello spirito VanLife.
Volkswagen Multivan continua ad essere un’icona nella categoria dei van. Un veicolo di culto da generazioni con il DNA originale del Bulli. Anche in versione completamente rinnovata il Multivan rimane fedele al suo DNA. Ed è proprio questo il piano: prima della fine dell’anno Volkswagen Veicoli Commerciali intende proiettare il Multivan e lo stile di vita VanLife di cui è simbolo nell’era dell’auto del futuro.

Con il nuovo Multivan lo spirito VanLife prende forma sia on-the-road, ma anche on- the-street. Infatti grazie alla sua straordinaria versatilità, Multivan è il van ideale per la famiglia, il business, lo sport all’aria aperta, le gite fuori porta e le vacanze.
Non solo libertà di vivere all’aperto, di esplorare nuovi percorsi e sentirsi a casa lontani da casa, ma anche di affrontare la quotidianità in modo dinamico, trasformando ogni cambiamento in un’opportunità.
Molto più che uno stile di guida, VanLife è uno stile di vita da condividere con chi amiamo – famiglia, ma anche amici, quelli di sempre e quelli ancora da incontrare.

Finora le generazioni del Multivan erano quattro, tutte basate sul Transporter: T3, T4, T5 e T6. Nel 2019 è stato lanciato l’aggiornamento della generazione attuale: il Multivan 6.1.
Nel settembre 1985, al Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte (IAA) Volkswagen presentava una nuova versione del T3: il primo Multivan.
Accanto al Transporter e al Caravelle veniva proposto un modello inedito che combinava
caratteristiche di furgone e automobile, van e camper – il comfort di marcia incontrava un abitacolo progettato all’insegna della versatilità: il divano passeggeri si trasformava in un piano letto. Inoltre, già a bordo del modello originale del Multivan, era presente un tavolino pieghevole estraibile. Se necessario, in pochi secondi, le due dotazioni trasformavano il van in un camper compatto, dal design minimalista ma funzionale.

A fornire la base costruttiva per tutto questo, con l’aggiunta di un design carismatico, era il Transporter, concepito come uno strumento da lavoro su ruote. La forma seguiva la funzione: uno spazio su ruote con sbalzo posteriore ridotto e parabrezza fortemente inclinato. All’interno, guidatore e passeggero anteriore sedevano direttamente sull’asse anteriore, dove sperimentavano – dall’alto, rispetto al mondo delle autovetture – la sensazione di guida così tipica del Bulli, che in breve tempo sarebbe diventata un autentico mito. Nei 35 anni successivi Volkswagen Veicoli Commerciali avrebbe continuato a perfezionare l’idea del Multivan, adattando l’icona di generazione in generazione alle esigenze della rispettiva epoca. Nuovi sistemi di guide dei sedili, nuovi sedili singoli girevoli, versatili tavolini, sistemi di infotainment e di assistenza sempre più intelligenti, uniti ad efficienza e sicurezza sempre maggiori, hanno accompagnato il Multivan nel corso del tempo. Ma il DNA – e con esso le caratteristiche di un autentico strumento multiuso su ruote – sono rimasti sempre gli stessi, inclusa la posizione di seduta anteriore assolutamente unica, la straordinaria versatilità e il pratico accesso al vano passeggeri passando tra i sedili del guidatore e del passeggero anteriore.

Albert Kirzinger, Responsabile del Design Volkswagen Veicoli Commerciali, spiega quali sono gli elementi che rendono tale il Bulli: “Il cuore del DNA è lo spazio, ovviamente. Il nuovo Multivan offre moltissimo spazio a bordo. La versatilità, la flessibilità d’impiego – questi sono gli elementi distintivi di ogni Bulli, anche del settimo. Anche del Multivan”.
Con la nuova generazione del Multivan, Volkswagen Veicoli Commerciali quest’anno traccerà un ponte verso il futuro. Con il miglior Multivan di tutti i tempi: più sostenibile, più confortevole, più sicuro, più intelligente e più collegato in rete che mai. Questo consentirà agli specialisti dei veicoli commerciali di Hannover di proiettare l’originale DNA dell’icona dei van e lo stile di vita di cui è simbolo nell’era della digitalizzazione e della e-mobility. I cambiamenti degli elementi essenziali del Multivan verranno svelati nel corso delle prossime settimane e dei prossimi mesi.

Verona, 23 aprile 2021

Disclaimer Volkswagen

  • Nel presente sito sono contenute informazioni puramente indicative dei veicoli illustrati. Invitiamo il Cliente a rivolgersi sempre ad Aziende della Rete per essere informato sulle caratteristiche e sul prezzo di ogni specifico veicolo validi al momento dell’acquisto - che sarà oggetto di singola trattativa - ed in particolare in relazione alla disponibilità del singolo veicolo o equipaggiamento al momento dell’ordine.

    Volkswagen Group Italia dichiara che le informazioni riportate su questo sito sono valide al momento della loro pubblicazione. Le caratteristiche tecniche, gli equipaggiamenti di base, gli optional, i tessuti e i colori sono soggetti a continue variazioni e pertanto potrebbero non essere disponibili al momento della produzione del veicolo. Per tutte le versioni dotate di serie con i servizi Car-Net o We Connect vi invitiamo a consultare la sezione dedicata: https://www.volkswagen-veicolicommerciali.it/it/servizi-di-mobilita-e-connettivita/connettivita/car-net.html

    Per maggiori dettagli in merito alle Promozioni offerte da Volkswagen Veicoli Commerciali vi invitiamo a consultare la sezione dedicata: https://promozioni.volkswagen-veicolicommerciali.it/app/local/promozioni

    Per prendere visione dei valori di consumo di carburante e di emissioni di CO₂ vi invitiamo ad utilizzare il configuratore di prodotto presente all'interno del sito al link https://www.volkswagen-veicolicommerciali.it/it/modelli.html
  • All’interno della sezione Dati Tecnici del configuratore di prodotto, la portata utile è calcolabile sottraendo la massa effettiva del veicolo della configurazione dalla massa complessiva ammessa; la massa degli eventuali passeggeri (escluso il conducente) deve essere detratta da tale valore. E’ responsabilità del conducente verificare, per la circolazione,  il rispetto della massa complessiva e dei limiti ammessi sugli assi del veicolo.