Dettaglio della ruota posteriore sinistra di un'auto Volkswagen.

Etichettatura europea degli pneumatici

Dal 1 Maggio 2021 l’etichettatura europea degli pneumatici è cambiata: ha un nuovo layout e fornisce maggiori informazioni, come ad esempio il produttore, l‘identificativo del pneumatico, l’aderenza su ghiaccio o neve.
Il QR code che la completa consente di ottenere maggiori dettagli sul prodotto considerato consentendo l’accesso al data base dell’Eprel (EU Product Database for Energy Labelling).
Una completezza di informazioni nell’ottica della trasparenza.

La nuova etichettatura europea fornisce una panoramica delle caratteristiche degli pneumatici.

In alto puoi trovare le informazioni circa il produttore, il codice identificativo, le misure, le dimensioni e la classe.

La nuova etichetta europea per gli pneumatici, provvista di simboli e grafici che definiscono i parametri tenuti in considerazione, che rappresentano le classi dello pneumatico stesso. Sullo sfondo l'illustrazione di uno pneumatico.

Risparmio di carburante

Più bassa è la resistenza al rotolamento degli pneumatici, minore è il consumo di energia che il veicolo richiede. In altre parole gli pneumatici che consentono il maggior risparmio di carburante, e conseguentemente maggior risparmio economico, richiedono meno energia per il rotolamento.
Con veicoli a benzina o diesel, questo si traduce in minori emissioni di CO2. Fra la classe A ed E ogni 1.000 km. la differenza di consumo di carburante può arrivare a 5.1 l.

Grafico a barre che mostra come il consumo dell'auto sia direttamente proporzionale alla resistenza generata dagli pneumatici.
Maggior consumo di carburante di un veicolo con motore endotermico per 1.000 km., con una media di consumo di 6,6 l/100 km.
Rappresentazione della divisione in categorie dei veicoli secondo l'aderenza sul bagnato: l'illustrazione mostra 5 auto delle diverse classi (da A  E) e il loro spazio di frenata, da 80 km/h fino ad arresto completo.
Spazio di frenata ad 80 km/h fino ad arresto completo del veicolo.

Classificazione per aderenza sul bagnato

Maggiore efficienza sul bagnato, minore spazio di frenata. Anche a solo 80 km/h lo spazio di frenata da una classe all’altra può variare da 3 a 6 m.

Classificazione della rumorosità

Pneumatici silenziosi sono maggiormente apprezzati non solo da ci guida, ma anche dal punto di vista dell’inquinamento acustico ambientale. Un minimo di 10 dB in più viene percepito come il doppio del volume. Si può dire quanto è rumoroso o silenzioso uno pneumatico in base alla sua classe: la classe A più silenzioso, classe C più rumoroso.

Classe A: il rumore esterno di rotolamento è addirittura inferiore ai limiti UE in vigore dal 2016 di oltre 3 dB.

Classe B: il rumore esterno di rotolamento è conforme ai limiti UE in vigore dal 2016 o è fino a 3 dB inferiore.

Classe C: il rumore esterno di rotolamento è conforme ai limiti UE in vigore dal 2016.

 
Illustrazione grafica composta da tre pneumatici con altrettanti megafoni, in colori diversi: in base alla classificazione di rumorosità, gli pneumatici sono divisi in 3 classi (A, B o C).
Icone rappresentati una montagna con all'interno un fiocco di neve e una contenente una stalagmite di ghiaccio: nell'etichetta europea per gli pneumatici, esse forniscono informazioni circa l'aderenza dell'auto in condizioni di neve o ghiaccio.

Aderenza su neve e ghiaccio

La sezione inferiore dell'etichetta europea fornisce informazioni circa l'aderenza su neve o ghiaccio del pneumatico:

  • il fiocco di neve in un profilo di montagna con tre cime per pneumatici da neve
  • la stalagmite stilizzata per pneumatici da ghiaccio. 

Questi simboli vengono visualizzati solo se lo pneumatico soddisfa i requisiti.

Vuoi saperne di più?

Inquadra con la fotocamera del tuo smartphone il QR code dell’etichetta europea e potrai avere informazioni aggiuntive sugli pneumatici del tuo veicolo o che stai per acquistare, come ad esempio le etichette energetiche o le schede informative di prodotto.

La nuova etichetta europea per gli pneumatici, provvista di simboli e grafici che definiscono i parametri tenuti in considerazione, che rappresentano le classi dello pneumatico stesso. Sullo sfondo l'illustrazione di uno pneumatico.

Potrebbe interessarti anche questo:

Disclaimer Volkswagen

  • Note legali generali sito Nel presente sito sono contenute informazioni puramente indicative dei veicoli illustrati. Invitiamo il Cliente a rivolgersi sempre ad Aziende della Rete per essere informato sulle caratteristiche e sul prezzo di ogni specifico veicolo validi al momento dell’acquisto - che sarà oggetto di singola trattativa - ed in particolare in relazione alla disponibilità del singolo veicolo o equipaggiamento al momento dell’ordine. Volkswagen Group Italia dichiara che le informazioni riportate su questo sito sono valide al momento della loro pubblicazione. Le caratteristiche tecniche, gli equipaggiamenti di base, gli optional, i tessuti, i colori, le immagini e le configurazioni sono soggetti a continue variazioni e pertanto potrebbero non essere disponibili al momento della produzione del veicolo. Per tutte le versioni dotate di serie con il Car-Net o We Connect vi invitiamo a consultare la sezione dedicata: https://www.volkswagen-veicolicommerciali.it/it/servizi-di-mobilita-e-connettivita/connettivita/car-net.html  Vi informiamo che a causa della ridotta disponibilità di un numero limitato di equipaggiamenti, alcune delle configurazioni da voi scelte potrebbero richiedere delle modifiche. Vi preghiamo di rivolgervi al vostro Concessionario Volkswagen Veicoli Commerciali di fiducia, che vi fornirà la migliore soluzione in merito agli equipaggiamenti scelti. Per maggiori dettagli in merito alle Promozioni offerte da Volkswagen Veicoli Commerciali vi invitiamo a consultare la sezione dedicata: https://promozioni.volkswagen-veicolicommerciali.it/app/local/promozioni Per prendere visione dei valori di consumo di carburante e di emissioni di CO₂ vi invitiamo ad utilizzare il configuratore di prodotto presente all'interno del sito al link https://www.volkswagen-veicolicommerciali.it/it/modelli.html
  • All’interno della sezione Dati Tecnici del configuratore di prodotto, la portata utile è calcolabile sottraendo la massa effettiva del veicolo della configurazione dalla massa complessiva ammessa; la massa degli eventuali passeggeri (escluso il conducente) deve essere detratta da tale valore. E’ responsabilità del conducente verificare, per la circolazione,  il rispetto della massa complessiva e dei limiti ammessi sugli assi del veicolo.